Come lavorare in Allplan da remoto

uomo rilassato al computer

Come continuare un progetto da casa.

Piccoli studi con solo un posto lavoro Allplan e con l’esigenza di lavorare su progetti in località diverse, esempio “ho cominciato un progetto e voglio continuarlo a casa o da un’altro sito” segui queste semplici istruzioni.

Prima di continuare leggi l’articolo che parla di come lavorare con file generici da remoto.

Attenzione è sconsigliato per studi con diversi posti di lavoro, per questo c’è il modulo Workgroup Manager che svolge egregiamente questa funzione.

Installa Allplan in locale (nel tuo computer e su tutti i computer remoti) indicando, durante l’installazione, come percorso dei dati la cartella “Dropbox” o “Google Drive”, il percorso dovrebbe essere di questo tipo “C:\Utenti\<nome utente>\Dropbox\Allplan”, non prenderlo alla lettera ma solo come esempio, per chiarimenti leggi https://www.dropbox.com/it/help/desktop-web/locate-dropbox-folder.

Fatto questo se modifichi il progetto vedrai dopo pochi istanti o minuti in base alla dimensione del quadro di Allplan che stai lavorando, il progetto in remoto modificato.

Quindi se hai cominciato il progetto e vuoi continuarlo da casa, o farlo continuare da un tuo collega dal suo ufficio, segui queste indicazioni.

Struttura

Questo sistema ha un grandissimo vantaggio anche in termini di sicurezza e backup, ipotizziamo di avere problemi fisici all’impianto informatico, o in caso di incendio o furto, eventi così non del tutto così improbabili. I tuoi dati, che sono per il tuo business il bene più prezioso che hai, saranno sempre reperibili e aggiornati all’ultimo minuto, cosa che sistemi di backup tradizionali normalmente non fanno, anzi diciamo che la maggioranza dei professionisti neanche fa’ mai il backup.

Questo è anche un sistema veloce ed efficiente di backup e sicurezza, perché lavora in background senza che ti debba preoccupare di farlo manualmente, l’unica accortezza è che all’inizio, se hai molti dati da sincronizzare ti impegna per un po’ la banda internet, fino a che non sincronizza tutto, poi nel corso del lavoro quotidiano sincronizza solo i files e cartelle modificate naturalmente.

Dimmi cosa be pensi, se ti sono state utili e hai voglia fammelo sapere.

Se hai bisogno di aiuto lascia e tuoi dati, in modo che, se chiami ti riconosco e rispondo.

2 commenti su “Come lavorare in Allplan da remoto”

  1. Bella idea.
    I tecnici di Allplan però l’avevano sconsigliata perché la fase di backup dindropbox rallenta il lavoro in corso ogni volta che si attiva…

    1. Vero, durante il backup Dropbox sincronizza i file e le cartelle, in caso di rallentamenti nulla vieta di mettere in pausa il backup per un’ora o quello che si preferisce. Il vantaggi comunque superano questo piccolo “fastidio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su